novembre 8, 2017

Alitosi del cane? Cause e rimedi

image

Iniziamo dicendo che i cani sani non dovrebbero avere l’alito cattivo. La realtà è che circa l’80% dei cani soffre di gengivite o malattie parodontali fin dai primi anni d’età.

La prima cosa da fare è una corretta prevenzione affinché l’alito cattivo del vostro cane quantomeno si riduca. Fin da quando i cani sono giovani dovete sensibilizzare il vostro cane affinché si faccia esaminare la bocca con facilità, ma soprattutto spazzolategli i denti con una certa frequenza.

Una buona pratica è portare periodicamente il cane dal veterinario affinché gli venga tenuta sotto controllo la situazione. Infatti può essere utile praticare una pulizia dentale. Ciò impedirà al cane di avere problemi e eviterà un sacco di sofferenze.

Più il cane diventa anziano più è probabile che il suo alito rifletta lo stato di salute generale.

Alitosi del cane: le cause

Le cause del cattivo alito sono innumerevoli. Dipende molto da cosa i cani mangiano. Ad esempio cibo troppo difficile da digerire, o diete composte da cibi crudi, o l’uso massiccio di snack. Tutte queste variabili possono avere un grave effetto sull’alito del vostro cane. Specifichiamo: non stiamo dicendo che i cibi sopra elencati fanno male, ma che potrebbero causare un certo grado di alitosi.

In alcuni casi, la causa del cattivo odore non è necessariamente l’alito. Potrebbe essere dovuto al fatto che i cani si leccano il sedere o le ghiandole anali che producono una secrezione dall’odore molto intenso. In tal caso, tenete un panno a portata di mano per pulire il muso del cane.

Altre cause possono essere i peli bloccati tra i denti oppure qualcosa che “staziona” nel loro naso. I veterinari hanno tirato fuori dal naso dei cani gli oggetti più stravaganti. Come le piante o erbe infestanti che raccattano nei parchi e nei giardini, per arrivare alle crocchette e persino dei giocattoli.

Ci sono però anche cause più gravida considerare. Il vostro cane potrebbe avere un dente rotto, delle carie, malattie gengivali, un’infezione del seno, un’infezione delle vie respiratorie o, eventualmente, un ascesso in bocca o in gola. Causa di alitosi nei cani possono essere anche le malattie renali, il diabete mellito, le malattie polmonari ed i  tumori orali o della gola.

Alitosi del cane: lo spazzolino

La cosa migliore da fare è quella di spazzolare la bocca al cane iniziando da quando è ancora cucciolo.

Non usate mai il dentifricio umano. Ci sono dentifrici realizzati appositamente per i cani.

È possibile utilizzare un normale spazzolino da denti, un panno o una spazzola dito per lavare i denti del vostro cane.

Alitosi del cane: i rimedi spray

Per chi non se la sente di lavare i denti al cane oppure se il cane non ama lasciarsi manipolare a lungo, in commercio sono arrivate delle vere novità. Si tratta di prodotti probiotici che contengono dei “batteri positivi” appositamente selezionati per pulire i denti al cane al vostro posto.

Basterà spruzzare il prodotto direttamente nella bocca del cane o, se non  gradisce il rumore dello spruzzo, nella ciotola con poca acqua. Già dopo qualche secondo inizierà l’azione dei batteri, che andranno a ristabilire la normale situazione nella bocca al cane.  Il prodotto si chiama Spazzolino dentale liquido …RISOLTO! Cane e può essere reperito nelle farmacie italiane e nei migliori pet shop.

Per quanto invece riguarda l’aggressione del singolo problema dell’alitosi, è arrivato uno specifico prodotto probiotico: Alitosi …RISOLTO! Cane.

Anche in questo prodotto sono contenuti i “batteri buoni” che, una volta spruzzati in bocca, agiranno per eliminare il problema. Infatti agiscono nel cavo orale con la finalità di ristabilire la normale situazione eliminando il cattivo odore.

Per chi invece preferisce soluzioni fai da te, suggeriamo alcuni rimedi casalinghi per mantenere accettabile l’alito del vostro cane. Provate ad aggiungere al loro cibo biscotti duri, cibo secco, un cucchiaio di yogurt bianco (senza sapori e con sostituti dello zucchero), baby carote, ossa crude (ma sempre sotto controllo veterinario!), o biscotti di carbone.

In ogni caso, non mancate di verificare con il vostro veterinario di fiducia la bocca del vostro cane almeno una volta l’anno.

share:

© 2017 petformance.eu è di proprietà di Liquid Wellness Company Srl, Via delle Rose, 9 - 25015 Desenzano del Garda (BS)
P.iva: 03371110986 - email: info@petformance.eu - Telefono: +39 030 61 50 398